Archivi tag: read it later

L’app di Longform

Uno screenshot dell'applicazione di Longform

Longform.org è uno dei siti migliori – insieme a Longreads – nello selezionare i migliori pezzi di giornalismo lungo lungo à l’americana. Grazie ad app come Instapaper, Read It Later e Readability è possibile salvare gli articoli e leggerseli con calma.

Ne abbiamo parlato a iosa, pure su Studio. La novità è che Longform sta lavorando a un’app per iPad, dice Poynter, che permetterà di navigare sul web senza dover tappare l’iconcina di Safari e, sempre senza dovere uscire dall’applicazione, di salvare gli articoli e leggerseli. Il tutto, ripetiamo rimanendo all’interno dell’app. Un aggregatore di articoli lunghi, il meglio dei magazine anglosassoni.

Come recita il claim del sito di Longform App: “The best writings on the web. Without the web”. Attendiamo con ansia e sapremo dire.

update

Ora l’app è disponibile sullo Store. Costa 4,99 dollari.

Lascia un commento

Archiviato in iPad

Come ti poni davanti al Read It Later?

Ultime news sulla questione longform journalism e nuovi media. Joshua Benton ha scritto un meraviglioso pezzo sul sito del Nieman Journalism Lab su come i “pezzi lunghi” stiano legittimando qualsiasi cosa nelle redazioni giornalistiche. Cose come: abbiamo un pezzo sui migliori ditali del mondo e su come le conchiglie possono essere usate come soprammobile ma abbiamo anche pezzi lunghi, eh!

Benton si chiede: ne vale la pena? I lettori percepiscono davvero questo gap tra le due cose? Per capirlo, ha chiesto e ottenuto da Read It Later (app simile a Instapaper) i dati sull’utilizzo del software da parte dei suoi utenti. Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in giornalismo