Risultati della ricerca per: come volevasi

Come volevasi dimostrare / 6. Instapaper (& co.) e il longform journalism

Lo dicemmo tempo fa: Instapaper sta allungando (riallungando?) il giornalismo. Qualche settimana fa lo ha notato anche l’Independent. update 29/09/2011 Segnaliamo anche questo pezzo su Association of Alternative Newsmedia di John Withen, che spiega come i nuovi media stiano cambiando … Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Uncategorized

Come volevasi dimostrare / 5. L’app di Facebook per iPad: simile a quella di Twitter, come doveva essere

Ne avevamo già parlato, dell’assenza di Facebook nel mercato app per iPad. E avevamo consigliato a Zuckerberg & Co. di prendere spunto dall’ottima applicazione di Twitter. Oggi TechCrunch pubblica alcuni screenshot della creatura che verrà. Facebook c’ha lavorato a lungo; … Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in come volesi dimostrare

Come volevasi dimostrare / 4: Slate e LongForm

(Quando Gootenberg prevede qualcosa o viene confermato da fonti attendibili se ne vanta con gli amici pubblicando un Come volevasi dimostrare. Qui la collezione completa di questi vanti.) Parlando del longform journalism (e di Instapaper), tempo fa abbiamo citato LongForm, … Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in come volesi dimostrare

Come volevasi dimostrare / 3: the e-book (stupid) dilemma

Qui su Gootenberg abbiamo speso molte parole sulla politica editoriale riguardo gli e-book attuata dalle major di carta e non (vedi Amazon). Oggi, della serie Come volevasi dimostrare, Slate tratta l’argomento con un articolo di Farhad Manjoo dal titolo piuttosto … Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in ebook

Come volevasi dimostrare / 2

Lettera43.it parla di un possibile, futuro, restyling del Sole 24 Ore, pronto a lasciare il formato tradizionale per abbracciare il lato oscuro del tabloid. Come vivamente consigliato da Gootenberg poche settimane fa. L’idea del tabloid è convintamente sostenuta dal direttore Gianni … Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in giornalismo

Come volevasi dimostrare: “Anonimi hooligan vigliacchi”

L’Economist di questa settimana affronta il fenomeno dell’hacktivism. Gootenberg è fiero di poter affermare che l’editoriale in questione tocca gli stessi punti di di questo nostro post di una settimana fa, nel quale avevamo espresso opinioni poco comuni in questo periodo … Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in giornalismo

Tutto quello che dovreste leggere riguardo Steve Jobs e la sua Apple (se avete del tempo)

Parlare di Steve Jobs è complicato. Non solo perché questo blog arriva tardi sull’argomento – abbiamo lasciato i necrologi agli altri, ché son cose che ci mettono tristezza – ma anche perché il fondatore di Apple è stato il Messia … Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Apple

Concorso: il libro più brutto di sempre

Quelli di Publishers Weekly dicono di aver trovato il peggior libro di sempre: si chiama Dildo Cay e ha questa copertina. Parla di una chiave (key, o cay) ricoperta di cactus di tipo dildo (esistono? yes). Il titolo ha anche … Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in editoria

Let’s get critical

A proposito di long read, i creatori di LongForm, sito di cui abbiamo parlato assai, hanno aperto Let’s Get Critical, sito simile a quello madre ma specializzato in critica letteraria. Inutile dire che va subito dove deve andare, e cioé … Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in longread