Dietrologie, teorie del complotto e Zeus

La teoria cospiratoria della società, secondo il filosofo austriaco Karl Popper (1902-1994), rappresentava l’idea per cui «qualunque cosa capita in una società – incluse cose che le persone in quanto tali disprezzano, come la guerra, la disoccupazione, la povertà e le carestie – sono effetti diretti del disegno di individui o gruppi potenti». (…)

Secondo Popper, il fenomeno ricordava molto le opere di Omero, autore dell’Iliade e l’Odissea, in cui le cospirazioni degli dei erano responsabili dell’andamento della Guerra di Troia e altri eventi notevoli. «Solo che ora», scriveva lo studioso austriaco, «il posto degli dei dell’Olimpo è occupato dai Savi di Sion, o dai monopolisti, oppure dai capitalisti».

Su Studio ho scritto di come e perché il cospirazionismo dilaga sul web, specie in tempi di crisi. Lo potete leggere qui.

(Immagine via Leonardo Bianchi)

Lascia un commento

Archiviato in cultura

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...