Quando Dropbox disse no a Steve Jobs (e alcuni milioni di dollari)

Nel 2009 Dropbox ha rifiutato un’offerta d’acquisto della Apple, che voleva acquisire l’azienda, allora una start up nata da due anni, per “una somma a nove cifre”. Nell’ordine delle decine di milioni di dollari, insomma.
Lo racconta Forbes in un articolo sulla storia del sito che permette di droppare file di tutti i tipi nella nuvola.

Follia o lungimiranza?

(via Techcrunch)

update

E proprio oggi Dropbox ha annunciato di aver accumulato 250 milioni di dollari dagli investitori. La società vale ormai una fortuna, circa 4 miliardi di dollari, secondo il Dealbook del New York Times. Sì, han  fatto bene a rifiutare l’offerta di Apple.

Lascia un commento

Archiviato in wired

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...