Il grafico che rovina le notti a Google

Facebook è il fantasma che assedia gli uffici di Google. I motivi sono vari e le prove al riguardo molte (non ultima, Google+) ma questo grafico, pubblicato da All Things Digital spiega tutto.

C'è chi sale e chi scende.

Le linee descrivono la quantità di tempo che gli utenti passano in media in un sito: quella che sale sale sale all’impazzata è di Facebook. Quelle sono mogie mogie o addirittura in calo sono di Google, Aol e compagnia bella.

Un brutto segno, per un mercato in continua evoluzione come quello del web. Peter Kafka, infatti, nota che fino a un paio d’anni tra le ‘concorrenti’ di Zuckerberg ci sarebbe stata anche MySpace. E invece. Puff.

Lascia un commento

Archiviato in social network

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...