Il paywall del Boston Globe

Il sito del The Boston Globe, quotidiano di proprietà del New York Times, è da sempre raggiungibile presso Boston.com. La società però ha lanciato un nuovo prodotto online, BostonGlobe.com, che sarà a pagamento, ed è stato pensato per chi “vuole leggere le storie dall’inizio alla fine”, ha spiegato Marty Baron, direttore del giornale.

Il nuovo sito è pensato per chi vuole una maggiore qualità, anche visiva, nell’informazione, spiega Poynter. C’è più spazio per le foto e i video, e l’interfaccia è stata riordinata per renderne migliore la fruizione. Boston.com rimarrà free e sarà il punto d’arrivo per gli utenti casuali e meno addicted alle news; BostonGlobe.com sarà invece il luogo per chi esige qualità.

Fino a settembre il nuovo sito sarà gratuito e liberamente accessibile: da ottobre comincia l’avventura.

I prezzi

Memore dei buoni risultati del paywall del New York Times, le tariffe saranno piuttosto buone: 3,99 alla settimana e, a differenza del Nyt, non prevede un numero massimo di articoli gratis.

Un’altra battaglia nella guerra tra il prestigio del gruppo New York Times e la gratuità à l’Huffington Post.

Lascia un commento

Archiviato in giornalismo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...