“Dammi un pugno sulla pancia!”

Riguardo a Sasha Grey, pornostar americana di cui abbiamo già parlato, è da segnalare questo profilo del Los Angeles Times sull’allora 18enne professionista. Un bell’articolo (via Longform) che descrive bene un mondo, quello del porno, in cui la perversione diventa business. La giovane Sasha è circondata da manager drogati di lavoro, produttori pervertiti che la vogliono vestire come una ragazzina (cosa che ha sempre rifiutato) e Rocco Siffredi, con cui ha recitato (1) nel suo primo film. E a cui, d’un tratto, lei disse la frase che è il titolo di questo post.

LA Times dedica un profilo a una pornostar, trattandola per quel che è: un personaggio dello spettacolo – della cultura, potremmo dire (2). Aspettiamo con ansia che una cosa simile sia fatta in Italia, dove con Siffredi non si va oltre “la patatina” e la domanda su chi si scoperebbe (3).

Glosse

(1) Sì, c’è scritto “recitare”.
(2) Sì, c’è scritto “cultura”.
(3) Da segnalare anche il parere di Rocco riguardo Fabio Fazio: “Un figasecca”.

Lascia un commento

Archiviato in cultura

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...