L’ultima copia del New York Times (ovvero Berlusconi vs Charlie Sheen)

Slate si prende gioco della polemica sulla morte del giornalismo e crea un sito-fantasma del NY Times in cui si il quotidiano spiega perché chiude.

Molto belli i link agli articoli-parodia, come “Is Krugman too big to fail?“.

E c’è anche Silvio che prende il posto di Charlie Sheen in “Due uomini e mezzo”.

Ecco come il creatore della serie, Chuck Lorre (lo stesso di The Big Bang Theory, nda), “spiega” la scelta del premier italiano:

“Gli italiani l’hanno scoperto votandolo di volta in volta, che non è possibile arrabbiarsi con Silvio. E quando abbiamo scoperto che aveva difeso il suo amore morboso per le teenager dicendo: ‘Meglio le ragazzine che essere gay’, beh, è proprio il tipo di umorismo giusto per ‘Due uomini e mezzo’.”

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

2 commenti

Archiviato in web

2 risposte a “L’ultima copia del New York Times (ovvero Berlusconi vs Charlie Sheen)

  1. Pingback: Once upon a Times « Nomfup

  2. Pingback: MyDomenicoScilipoti.com « GOOTENBERG

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...