Il (nuovo) Post.it

Da oggi il Post, giornale on line fondato e diretto da Luca Sofri, ha un aspetto del tutto nuovo.
La barra principale è stata riordinata, il logo spostato dal centro a sinistra per spalmare categorie e pagine orizzontalmente, rendendole più visibili. Il risultato è una buona barra di navigazione che ricorda il nuovo Gawker e si mantiere semplice.

In generale è stata premiata l’eleganza e la cura grafica. La pagina è divisa in tre sezioni verticali (divide et impera) e il box dedicato ai blog, ridimensionato, è andato a contaminare la sezione news (a sinistra). Un buon modo per amalgare i contenuti di un giornale on line, troppo spesso tenuti separati come l’acqua e l’olio.

Ogni blog è stato personalizzato, togliendo un po’ di grigiore all’insieme. Più colori, più libertà grafica: un giornale che diventa un ometto. Sono nate anche nuove sezione specializzate come CelebrityPost e La Domenica Sportiva.

Molto bella anche la copertina, che rimane organizzata con una foto grande a presentare la notizia principale e che ospita sopra di sé tre titoli senza immagini, in una sorta di hot news menù. Un elemento che era già stato introdotto ma che ora guadagna decenza grafica.

La sezione “post-it”, collezione di news e link dal web in tempo reale, molto curata e imperdibile, perde un po’ di spazio e non è più contenuta dal boxino azzurrino che faceva tanto Fatto Quotidiano. Sopra a tutto, all’estrema destra, la Contea di Makkox, che mantiene il suo posto fisso in (meritata) evidenza.

La sezione fotografica guadagna un box tutto suo e, in generale, l’azzurro diminuisce la sua presenza nella pagina per lasciare spazio ai più minimalisti bianco e nero — con l’aggiunta del giallo per alcuni titoli.

Un ottimo restyling all’insegna dell’usabilità (termine che detesto ma che fa fico usare) con un occhio sempre attento all’estetica. Sembra proprio quel genere di lavori al quale c’ha lavorato gente brava. Robe da pazzi.

E un bel modo di festeggiare il primo compleanno del giornale.

Lascia un commento

Archiviato in giornalismo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...