I movimenti sospetti di Skype

Di sicuro c’è solo che non è ferma. Anzi, Skype si muove, prova, tratta, cerca accordi: il tutto per espandere la propria sfera d’azione. La strada per uscire allo scoperto porta, ovviamente, alle nuvole. Sarà il cloud computing la colonna portante della nuova vita di Skype? Ieri TechCrunch ne sembrava piuttosto certo, e scriveva  della campagna d’assunzione di personale inaugurata dall’azienda leader nella tecnologia VOIP, che cerca lavoratori per “creare un’infrastruttura in grado di sopportare centinaia di milioni di utenti” al fine di attivare “applicazioni Skype radicalmente innovative“.

Pare che il progetto consista nello sfruttamento di un’infrastruttura di “nuvole di dati” preesistente (TechCrunch ipotizza quella di Microsoft) per creare con la società proprietaria delle cloud una sorta di partnership. Immaginate se Skype e il colosso fondato da Bill Gates trovassero un punto di reciproca convenienza e appoggio; ora pensate al giro di milioni che tale manovra potrebbe fruttare e alle possibilità che tale tecnologia permeterebbe. Ora potete capire tanta agitazione tra gli esperti del web.

Uscire allo scoperto, invadere il web

Ma TechCrunch non si è fermato. Fiutato lo scoop, la possibile importanza delle nuove applicazioni di Skype, ha cominciato un’indagine e ha scavato a fondo. Oggi riporta le indiscrezioni di una fonte interna alla società di proprietà di eBay: il progetto semberebbe quello di “integrare” Skype a social network come LinkedIn (i cui responsabili però non commentano i rumors) offrendo nuove potenzialità, legate soprattutto agli SMS e la telefonia.

Il vantaggio per Skype sarebbe duplice: da una parte riuscirebbe ad espandersi contagiando il web e smettendo la maschera del programma da desktop da avviare a piacere (nel futuro, pare, sarà Skype a “seguire” l’utente, integrandosi con la Rete e diventandone strumento indispensabile); d’altra parte le partnership con altri colossi del web sarebbe un’ottima “pubblicità” per l’azienda e per le sue nuove applicazione – di cui tuttora non si sa molto.

Questo è una fase di forte espansione per la società di chiamate VOIP (definizione che sarà presto limitante), la quale non esclude acquisizioni di piccole società software e nuove tecnologie in genere. Come il blob, Skype si sta espandendo, diventando web-based e preparandosi ad “invadere”  la Rete, uscendo dall’angusto recinto dei desktop dei computer di mezzo mondo.

In continuo aggiornamento

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Lascia un commento

Archiviato in nuove tecnologie, Uncategorized, web

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...